giurato. A Conliège il gatto Ruby si è gravemente ferito dopo essere scomparso per quattro giorni

La scomparsa di Ruby, una gatta del paese, da venerdì sera 25 marzo aveva commosso l’intero paese di cui era diventato la mascotte. Ricorda le sue avventure quando il 24 dicembre i vigili del fuoco furono costretti a dispiegare la grande scala per liberarlo dal camino del municipio, dove era rimasto bloccato.

Questa volta l’intero villaggio era in allerta dopo la sua scomparsa da quel famoso venerdì perché non era tornato dal suo proprietario in fondo a rue Haute. La sua foto era stata ampiamente diffusa sui social network e la sua proprietaria, Cindy Faveau, lo aveva segnalato sulla rete Pet Alert Jura, specializzata nella scomparsa di animali domestici.

Questo contenuto è bloccato perché non hai accettato i tracker.

Cliccando su ” Accetto “i plotter verranno depositati e potrai visualizzarne i contenuti .

Cliccando su “Accetto tutti i tracker”autorizzi depositi di traccianti per la memorizzazione dei tuoi dati sui nostri siti e applicazioni ai fini della personalizzazione e del targeting pubblicitario.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Con l’aiuto dell’associazione Gaspard et Luna

Solo mercoledì 30 marzo, 4 giorni dopo la sua scomparsa, la rete ha segnalato la presenza di un gatto identico a Montaigu, non lontano da Conliège. Fu proprio Ruby a essere trovata, ferita.

Aveva vagato in questo villaggio per almeno 4 giorni. Le sue ferite, che sembrano essere il risultato di un’abrasione, sono molto infette. Con l’aiuto dell’associazione Gaspard et Luna, specializzata nella protezione dei gatti, la sua proprietaria, Cindy Faveau è riuscita ad intrappolarlo, portarlo dal veterinario, dove è stato subito curato. Lo stato delle sue ferite richiede il ricovero in ospedale per diversi giorni, ma dovrebbe stare bene.

Questo contenuto è bloccato perché non hai accettato i tracker.

Cliccando su ” Accetto “i plotter verranno depositati e potrai visualizzarne i contenuti .

Cliccando su “Accetto tutti i tracker”autorizzi depositi di traccianti per la memorizzazione dei tuoi dati sui nostri siti e applicazioni ai fini della personalizzazione e del targeting pubblicitario.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Oggi Ruby è ancora dal veterinario, la sua proprietaria, Cindy Faveau, è andata a trovarlo. “Ruby non è in pericolo mortale, il che è rassicurante date le ferite riportate, ma soffre molto, quindi è stato sedato da mercoledì. Ho chiesto quali fossero le cause di queste ferite, il veterinario mi ha detto che aveva dei segni come se fosse stato trascinato o ustionato. In ogni caso non è affatto un animale che avrebbe potuto farglielo. Ruby è irriconoscibile, non si lascia assolutamente avvicinare e ho potuto accarezzargli la testa per due minuti prima che mi soffiasse addosso e mi attaccasse. Se non è stato un animale a ferirlo, allora chi ha portato Ruby a Montecchi? E chi gli ha fatto questo? Queste domande rimangono senza risposta.

Leave a Comment