Fuori dal comune. Doveva avere 6 anni, ma il cane dà alla luce 13 bambini

Raccolto dalla Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (RSCPA), un cane di nome Elsa ha sorpreso tutti quando ha partorito.

Non sei ma tredici cuccioli…

Questa croce di Bedlington Terrier di 18 mesi era già in lavorazione quando è stata affidata a una famiglia adottiva dell’ente di beneficenza di Rochford (Regno Unito).

I volontari aspettavano almeno sei cuccioli, ma avevano molto sottovalutato il cane: in realtà l’8 marzo sono nati tredici cuccioli. “Alcuni erano piuttosto piccoli, ma Elsa è una mamma molto attenta e finora ha fatto un ottimo lavoro”, si rallegra un funzionario dell’associazione con il tabloid britannico. Espresso giornaliero.

Per quanto attenta, la cagnolina aveva comunque bisogno di una mano per sfamare tutti i suoi piccoli: i volontari hanno dato loro dei biberon perché non possono allattare tutti contemporaneamente alla madre, quest’ultima non avendo più di dieci seni.

Questo contenuto è bloccato perché non hai accettato i tracker.

Cliccando su ” Accetto “i plotter verranno depositati e potrai visualizzarne i contenuti .

Cliccando su “Accetto tutti i tracker”autorizzi depositi di traccianti per la memorizzazione dei tuoi dati sui nostri siti e applicazioni ai fini della personalizzazione e del targeting pubblicitario.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Cerco sponsor per cuccioli

Tredici cuccioli sono un po’ troppi per questa associazione. La RSCPA ha quindi deciso di avviare un programma di sponsorizzazione per questi cuccioli. I donatori riceveranno notizie sulla cucciolata su un gruppo Facebook dedicato e potranno suggerire idee per i nomi dei cuccioli. Una sola condizione: rispettare il tema Disney in modo che i bambini siano nominati in accordo con la madre, lei stessa battezzò Elsa in omaggio alla Regina delle Nevi – qualsiasi allusione alla canzone “Liberated Delivered” è del tutto fortuita.

In ogni caso i cuccioli non hanno lasciato nessuno indifferente: l’associazione specifica sulla propria pagina Facebook che le richieste di adozione sono per il momento sospese, tempo per valutare le tante proposte già pervenute.

Leave a Comment