Ferrero Kinders contaminati da Salmonella: cosa fare se siete preoccupati?

SALUTE – “Ferrero sta collaborando con le autorità pubbliche” su “un potenziale collegamento con casi denunciati di salmonella”, ha indicato lunedì 4 aprile il gruppo italiano Ferrero, annunciando il richiamo in Francia di un gran numero di lotti di prodotti di cioccolato Kinder (Kinder Surprise, Schoko-Bons, Mini Eggs, Happy Moments e Mix) prodotti in Belgio, per un “potenziale” legame con i casi di salmonella.

Public Health France sta attualmente segnalando “21 casi di salmonellosi” in tutta la Francia. In un comunicato diffuso lunedì, il ministero della Salute precisa che «l’età media dei casi è di 4 anni» e che «otto di loro sono stati ricoverati in ospedale e tutti sono rientrati a casa».

“Le indagini svolte da Santé Publique France hanno rivelato il consumo di alcuni prodotti a marchio Kinder oggetto di questo ritiro-richiamo nei giorni precedenti l’insorgenza dei sintomi nei 15 pazienti che potrebbero essere interrogati in questo momento”, continua il comunicato.

Cos’è la salmonella? Quali sintomi provoca questo batterio? Cosa siamo a rischio e cosa dovremmo fare se siamo preoccupati? L’HuffPost fare il punto.

  • Cos’è la salmonella?

Come indicato in questo precedente articolo, la salmonella è un batterio relativamente diffuso nel nostro ambiente, che causa spesso lievi infezioni alimentari. Inizialmente, la salmonella è presente nell’intestino degli animali, in particolare degli uccelli. Sopravvivendo nelle feci, possono quindi contaminare il loro ambiente attraverso la materia fecale e sopravvivere nell’acqua, nel fango o sugli animali.

Possono quindi essere presenti nei cibi crudi, ed in particolare nelle uova, nei latticini e nella carne, soprattutto perché resistenti al freddo. La Salmonella può quindi svilupparsi ed essere trasmessa in caso di mancanza di igiene o durante il contatto tra cibi crudi contaminati e altri alimenti. Si noti che la salmonella sopravvive alle basse temperature, compreso il congelamento, ma muore quando viene cotta. Possono quindi sciamare in frigorifero.

  • Quali sono i sintomi?

Nel suo comunicato, Santé Publique France ricorda che la salmonella “comporta disturbi gastrointestinali spesso accompagnati da febbre entro 48 ore dal consumo di prodotti contaminati”. Febbre, diarrea, vomito e dolori addominali sono i sintomi principali dell’infezione.

Nel resto del suo comunicato, l’agenzia del ministero della Salute indica che “questi sintomi possono essere aggravati nei bambini piccoli, nei soggetti immunocompromessi, nelle donne in gravidanza e negli anziani”. Infatti, se la salmonellosi è generalmente benigna, per gli anziani, i neonati, le donne in gravidanza o le persone immunocompromesse, l’infezione può essere molto grave, come ricorda l’Istituto Pasteur.

  • Cosa fare in caso di sintomi?

La salmonella è una malattia relativamente comune, con circa 300 casi per milione di abitanti all’anno in Francia, precisa il ministero dell’Agricoltura. Un adulto sano guarisce spontaneamente 3-5 giorni dopo l’infezione. Tuttavia, questi possono “portare a complicazioni come grave disidratazione, sepsi o infezione da ascessi e devono quindi essere trattati con antibiotici”.

In ogni caso, Santé Publique France invita “le persone che hanno consumato questi prodotti soggetti a questo ritiro-richiamo, e che presentano questi sintomi, a consultare il proprio medico senza indugio”. Si raccomanda inoltre di “lavarsi bene le mani con acqua e sapone dopo essere andati in bagno, dopo aver cambiato il bambino e prima di cucinare” per limitare la trasmissione da persona a persona.

  • Quali cioccolatini sono interessati?

Tra i lotti di prodotti a base di cioccolato, sono interessati Kinder Sorpresa 20g (di uno, di tre, di quattro e di sei) e 100 g con scadenza compresa tra fine giugno 2022 e fine ottobre 2022, Cioccolatini per bambini con scadenza compresa tra fine aprile e fine agosto 2022 nonché Mini uova per bambini con date di scadenza comprese tra la fine di aprile e la fine di agosto 2022. Sono interessati anche Kinder Happy Moments, Kinder Mix: 193 g, Cestino 150 g, Peluche 133 g, Secchio 198 gcon scadenza a fine agosto 2022.

  • Cosa fare con questi cioccolatini?

Public Health France chiede alle persone che detengono questi prodotti “di non consumarli e di buttarli via immediatamente”. I consumatori possono anche contattare il team di assistenza ai consumatori Ferrero al numero 08.00.65.36.53 o [email protected] per ottenere un rimborso. Per fare ciò è necessario portare con sé una foto dell’imballo con i riferimenti del prodotto (data di scadenza e numero di codice a barre).

Vedi anche su L’HuffPost: “La “pull me up cake”, il sogno di tutti gli amanti del cioccolato fondente”

Leave a Comment