Ecco la frutta e la verdura più contaminate dai pesticidi – LINFO.re

UFC-Que Choisir ha esaminato 14.000 campioni di alimenti provenienti da agricoltura biologica e convenzionale per determinare la quantità di pesticidi in questi prodotti.

Mutageni, cancerogeni, interferenti endocrini, reprotossine…

L’UFC-Cosa sceglierecome spiega sul suo sito web, ha passato in rassegna le analisi ufficiali di 14.000 campioni di prodotti biologici e convenzionali. Il sindacato dei consumatori trovato tra i pesticidi rilevato non meno di 150 sostanze sospettate di essere mutageni, cancerogeni, interferenti endocrini Dove reprotossico.

I risultati sono preoccupanti perché per frutta e la verdura di agricoltura intensiva, questi pesticidi a rischio sono presenti nel 51% dei controlli, e almeno due pesticidi a rischio nel 30% dei controlli.

> Da leggere anche: Clodecone antiparassitario: cancro alla prostata riconosciuto come malattia professionale

Mele, ciliegie…

Secondo l’Unione dei consumatori, tra gli alimenti più contaminati ci sono mele (80% dei campioni) dove il 48% dei campioni conferma la presenza di fludioxonil, sospettato di essere un interferente endocrino… ciliegie sono inoltre contaminati su larga scala (92% dei campioni) in particolare dal fosmet (47% dei campioni), sospettati di essere tossici per la funzione riproduttiva.

Viceversa, lo studio diUFC-Cosa scegliere rivela che il cibo organico sono meno contaminati a causa del divieto di pesticidi sintetici per questa coltura. Rispetto alagricoltura intensivo, ci sono 6 volte meno campioni di pomodori bio contaminato con pesticidi a rischio (1 campione su 10 nel biologico contro quasi 6/10 nel convenzionale), 7 volte meno per fagioli verdi organico, e 8 volte meno per mele.

> Tuttonotizie in Francia su LINFO.re

> L’osservatorio dei pesticidi da trovare qua

Leave a Comment