disinstalla rapidamente queste 11 applicazioni Android, spiano milioni di utenti!

Il Google Play Store è ancora una volta la patria delle app infette. I ricercatori di AppCensus per la sicurezza informatica hanno scoperto la presenza sullo store di 11 applicazioni in grado di spiare gli utenti e raccogliere determinati dati come la posizione GPS o indirizzi email e numeri di telefono.

Crediti: Pixabay

Non passa quasi una settimana senza che un team di ricercatori di sicurezza informatica riporti una nuova inquietante scoperta per gli utenti Android. Nel solo marzo 2022 ricordiamo questi falsi antivirus Android capaci di rubarti i soldi, o anche queste applicazioni molto popolari su Play Store e App Store che erano di fatto delle truffe.

La rivelazione del giorno, lo dobbiamo ai ricercatori di sicurezza informatica di AppCensus. Questi esperti hanno scoperto la presenza sul Google Play Store di 11 applicazioni dannose, capaci in particolare di spiare gli utenti a loro insaputa. Quello che preoccupa in questo caso è il numero di download accumulati da queste app: più di 60 milioni. Tante potenziali vittime. Ecco l’elenco delle applicazioni interessate:

  • autovelox
  • Al-Moazin Lite (orari di preghiera)
  • Mouse Wi-Fi (telecomando per PC)
  • Scanner QR e codici a barre (sviluppato da AppSource Hub)
  • Qibla Compass – Ramadan 2022
  • Semplice widget meteo e orologio (sviluppato da Difer)
  • Handcent Next SMS-Text con MMS
  • Kit intelligente 360
  • Al Quran MP3 – 50 recitatori e traduzione audio
  • Corano completo MP3 – 50 lingue e traduzione audio
  • Audiosdroid Audio Studio DAW

Leggi anche: Android – Google proteggerà meglio gli utenti dalle applicazioni inutilizzate

Queste app possono raccogliere i tuoi dati GPS

Come puoi vedere, questa lista è piuttosto eclettica, tra lettori di QR Code, app meteo, messaggistica, ma anche app dedicate alla pratica dell’Islam. Secondo i ricercatori, queste applicazioni dannose ospitavano malware in grado di raccogliere diversi dati dagli smartphone delle vittime, come l’indirizzo e-mail, i numeri di telefono e alcune password o addirittura Cronologia delle posizioni GPS.

Preoccupante, un’azienda sospetta di nome Measurement Systems avrebbe pagato una fortuna per raccogliere questi dati precisi tramite un SDK (kit di sviluppo software) integrato nelle app di cui sopra. L’azienda non ha voluto rispondere alle domande dei nostri colleghi del Wall Street Journal. Dopo la pubblicazione della ricerca AppCensus, Google ha rimosso le app interessate dal Play Store.

Tuttavia, sono appena tornati all’archivio applicazioni. Se sospetti che Google si sia assicurato che ora siano al sicuro, ti invitiamo a eliminare immediatamente queste app se le hai scaricate prima che i ricercatori di AppCensus li scoprissero.

Fonte: Wall Street Journal

Leave a Comment