Covid: un’infezione aumenta il rischio di trombosi venosa fino a 6 mesi dopo la contaminazione

Era già noto che il Covid-19 aumenta il rischio di coaguli di sangue meglio conosciuti come trombosi venosa, ma non era ancora nota la durata durante la quale tale rischio fosse aumentato. Uno studio svedese fornisce una migliore comprensione di questo problema di salute pubblica.

Uno studio svedese rivela questo giovedì un aumento del rischio di trombosi venosa profonda (un coagulo di sangue nella gamba) fino a tre mesi dopo l’infezione da Covid-19, embolia polmonare (un coagulo di sangue nei polmoni) fino a sei mesi dopo e un evento emorragico fino a due mesi dopo.

Questo rischio è maggiore nei pazienti con comorbidità e in quelli con Covid-19 grave.

I risultati, pubblicati giovedì sul British Medical Journal, potrebbero aiutare a spiegare il raddoppio dell’incidenza e dei decessi per coaguli di sangue in Inghilterra dall’inizio della pandemia rispetto agli stessi periodi del 2018 e del 2019.https://t.co/ IkpFBdx6X4

—BeeMarie (@beemaristanley) 7 aprile 2022

Secondo gli elementi forniti dai ricercatori, riportati dall’AFP, più di un milione di persone in Svezia sono state infettate da SARS-Cov2 tra il 1 febbraio 2020 e il 25 maggio 2021, abbinate per età, sesso e luogo di residenza a più di quattro milioni di persone che non erano risultate positive al Covid.

Gli scienziati sono stati in grado di determinare i tassi di trombosi venosa profonda, embolia polmonare e sanguinamento nelle persone che avevano Covid-19 durante un periodo di controllo e hanno effettuato confronti con un gruppo di controllo.

Per i ricercatori, questi risultati giustificano l’adozione di misure volte a prevenire eventi trombotici (come la somministrazione di trattamenti che impediscono la formazione di un coagulo nei vasi sanguigni), in particolare per i pazienti ad alto rischio, e rafforzano l’importanza della vaccinazione contro il Covid-19.

Leggi anche:
Covid-19 in Francia: 9 nuovi casi di trombosi e 4 decessi in una settimana

Leave a Comment