Covid: i tre scenari previsti dall’OMS sul perdurare dell’epidemia

Di Graziella L. Inserito il 2 aprile 2022, 10:23

Poiché l’epidemia di Covid-19 è di nuovo in aumento dopo un mese di calma, è difficile immaginare cosa accadrà nei prossimi mesi. L’OMS ha discusso tre diversi scenari per quanto riguarda le conseguenze della pandemia.

il Covid-19 diventerà una malattia endemica? Di nuove varianti più virulenti appariranno? O lo farà completamente svanire durante la notte? Nessuno può dire oggi che a scenario o l’altro è quello giusto, dovremo aspettare diversi mesi per vedere il trend prendere forma, mentre l’epidemia fluttua costantemente tra contaminazioni in aumento e in diminuzione nel mondo.

comunque, ilOrganizzazione mondiale della Sanità ha pubblicato uno studio questa settimana contenente tre diversi scenari sul all’indomani della pandemia del Covid-19, dal più ottimista al più catastrofico. L’OMS ritiene che lo scenario più plausibile tra i tre sia quello di a fuori dalla crisicon un virus sempre meno virulento. Grazie al’immunità di gregge maggiore nel corso dei mesi, potrebbe verificarsi una diminuzione della gravità del virus. Lo ha aggiunto anche il direttore generale dell’organizzazione “la gravità della malattia che provoca diminuirà con l’aumento dell’immunità attraverso la vaccinazione e le infezioni“.

Un altro scenario è quello della comparsa di diverse nuove varianti, ma meno pericoloso. Come abbiamo osservato da metà marzo, nuovi picchi di infezione potrebbe apparire. Ma essendo le varianti apparentemente meno virulente, il numero dei ricoveri non segue le contaminazioni, che eviterebbe quindi di sovraccaricare gli ospedali. In questo caso, promemoria di vaccinazione potrebbe essere necessario per i più vulnerabili, quando la loro immunità diminuisce.

Infine, l’OMS sta valutando anche il nella peggiore delle ipotesi dei tre, che comporterebbe un nuovo variante più grave. Ciò richiederebbe una modifica dei vaccini esistenti, perché la protezione delle popolazioni non sarebbe più assicurata contro una variante più allarmante e trasmissibile di Omicron o BA.2. Se questo non è lo scenario preferito, occorre prestare attenzione.

Leave a Comment