Con AuraDS, Neo4j spinge la scienza dei dati in modalità gestita su Google Cloud Platform

Neo4j ha presentato AuraDS, un servizio di data science gestito che comprende vari strumenti per esperti e sviluppatori. È basato su AuraDB ed è disponibile su Google Cloud Platform.

Nel desiderio di aiutare gli esperti di intelligenza artificiale e gli sviluppatori che desiderano intraprendere progetti di intelligenza artificiale, Neo4j ha appena lanciato uno specifico servizio gestito, chiamato AuraDS, che offre un catalogo di algoritmi grafici, pipeline di apprendimento automatico e metodologie di scienza dei dati. Secondo l’editore, per soddisfare le loro crescenti esigenze, la maggior parte delle aziende ha bisogno di sviluppare applicazioni basate sull’intelligenza artificiale, ma non ha il tempo o le risorse per affrontare complesse attività di ingegneria dei dati. , il che ritarda l’intero processo di sviluppo e distribuzione della prossima generazione applicazioni. “Costruito attorno al database cloud AuraDB di Neo4j, il servizio AuraDS può ridurre i tempi di costruzione di queste applicazioni basate sull’intelligenza artificiale”, ha spiegato Neo4j.

La rinascita dei database orientati ai grafi

“I database grafici sono particolarmente utili per modellare relazioni sociali, vendite o servizi”, ha affermato Holger Mueller, analista principale di Constellation Research. Neo4j non è l’unico database orientato ai grafici. Questo è anche il caso di Amazon Neptune, TigerGraph e AnzoGraph. “Il grafico è più flessibile e più ricco di informazioni rispetto ai tradizionali database relazionali, diventati la maggioranza alcuni anni fa. Ma quelli orientati ai grafici stanno facendo un forte ritorno”, ha aggiunto l’analista.

“AuraDS sfrutta tutti i vantaggi intrinseci di un database basato su grafici e li applica alle pipeline di dati che alimentano i modelli di machine learning”, ha aggiunto Mueller. Tuttavia, l’analista ha chiarito che questo processo era macchinoso e doveva funzionare perfettamente. Quest’ultimo ritiene inoltre che tecnologie simili stiano suscitando un interesse crescente e che il recente annuncio dell’acquisizione dello specialista DBaaS Instaclustr da parte di NetApp sia un passo in questa direzione.

Un insieme di strumenti

Tra le funzionalità di AuraDS, Neoj4 ha menzionato le operazioni automatizzate, il supporto per MLops e il backup con un clic. La piattaforma può estrarre significato dalle relazioni tra i dati attraverso 65 algoritmi grafici in un unico spazio di lavoro, il tutto in un’interfaccia utente drag-and-drop per modellare e importare i dati in un grafico. Secondo l’editore, è possibile monitorare, correggere e salvare automaticamente i carichi di lavoro, nonché ripristinare i modelli.

“Il servizio completamente gestito, che offre un modello di prezzo con pagamento in base al consumo con la possibilità di mettere in pausa le istanze inutilizzate, offre la possibilità di aumentare o diminuire le risorse di calcolo su richiesta e offre ai data scientist il backup di istanze, modelli e in- grafici di memoria con un solo clic”, ha affermato Neo4j. Per ora, AuraDS è disponibile solo su Google Cloud Platform.

Leave a Comment