Come pagare meno per frutta e verdura

Con le condizioni meteorologiche, la nota di frutta e verdura è salata. Tuttavia, ci sono trucchi efficaci e semplici per abbassare il conto. Leggi la guida!

Consiglio per l’acquisto: inflazione e aumento dei prezzi

Nelle prossime settimane, il check-out dovrebbe essere più doloroso. Infatti, mentre i prezzi di pasta, caffè, benzina o uova continuano a salire… Frutta e verdura non si risparmiano.

Non si tratta di rinunciare a frutta e verdura, perché come recita un famoso proverbio, “per mantenersi in buona salute sono necessarie cinque frutta e verdura al giorno”. Scopri 6 consigli per pagare meno il conto.

Consiglio per l'acquisto: mangiare prodotti di stagione

Consiglio per l’acquisto: mangiare prodotti di stagione

Primo consiglio: ad aprile angurie, pomodori, piselli, broccoli, meglio dimenticare! Adattare i suoi menu al ritmo delle stagioni, infatti, non solo fa risparmiare denaro, ma rispetta anche l’ambiente.

Poiché non vengono coltivate in serra, e non attraversano migliaia di chilometri in barca… il loro costo è molto più ragionevole. Inoltre, il loro gusto!

Consiglio per l'acquisto: cambia le tue fonti di approvvigionamento

Consiglio per l’acquisto: cambia le tue fonti di approvvigionamento

Secondo consiglio: infatti, per beneficiare dei prezzi migliori, è meglio non avere frutta e verdura sempre nello stesso posto.

Quindi optare per fonti di approvvigionamento alternative. Come i mercati, gli alveari, l’AMAP (Associazione per il mantenimento dell’agricoltura contadina) o anche le botteghe dei produttori. Inoltre, puoi approfittare delle varie promozioni disponibili negli ipermercati.

Dai la priorità ai prodotti crudi

Dai la priorità ai prodotti crudi

Terzo consiglio: meglio evitare le insalate in busta, i manghi già tagliati, le carote già grattugiate. In media, questi costano fino a cinque volte di più rispetto a frutta e verdura cruda.

Considera cibi in scatola e surgelati

Considera cibi in scatola e surgelati

Anche se è preferibile mangiarli freschi… Frutta e verdura in scatola e surgelate rimangono un interessante trucco economico. Inoltre ci permettono di mangiare i fagioli bianchi ad aprile, o le fragole (surgelate) a dicembre.

Un altro vantaggio significativo! Già sbucciati e tagliati, così ci fanno risparmiare tempo prezioso. Tuttavia, fai attenzione al loro contenuto di sale, ai prodotti ultralavorati e alle salse.

Acquista frutta e verdura brutta o stantia

Acquista frutta e verdura brutta o stantia

Consiglio per l’acquisto: una volta a terra, le “verdure brutte” sono tornate sotto i riflettori da qualche anno. Per combattere lo spreco alimentare, infatti, alcuni grandi marchi propongono cesti di frutta e “verdura stantia” a prezzi imbattibili.

È il caso, ad esempio, della Lidl. In effetti, questo vende cassette di frutta e verdura invendute a solo € 1. Inoltre, possiamo trovare queste stesse operazioni nei negozi biologici.

Conservare correttamente frutta e verdura

Conservare correttamente frutta e verdura

Inoltre, per ridurre le spese dal fruttivendolo, è meglio evitare che frutta e verdura si muovano sul fondo del frigorifero. Ora ci sono alcuni trucchi per prolungare la loro durata. Riponete l’insalata, già lavata e scolata, in un sacchetto da congelatore con carta assorbente. Lascia la banana sul suo grappolo per evitare che diventi nera. Oppure adagiate le fragole in teglie forate…

Leave a Comment