Canale: si avvicina l’epidemia di influenza aviaria, attenzione se avete uccelli o galline

Professionisti e privati ​​con uccelli o pollame nella Manica sono chiamati a mantenere i propri uccelli al sicuro, per prevenire la diffusione dell’influenza aviaria. (© Foto illustrativa)

Nel contesto di una rapida estensione delfocolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità (influenza aviaria) nel allevamenti di pollame nel grande occidente con la presenza di focolai sia nella regione della Bretagna (Ille-et-Vilaine, Morbihan e Finistère) che nella regione dei Pays-de-la-Loire (Vendée, Maine-et-Loire, Loire-Atlantique e Mayenne), il prefetto della Manica ricordare a privati ​​che detengono giardini e allevatori di pollame professionisti, l’importanza del rispetto dellaobbligo di ricovero per uccelli e le regole di biosicurezza.

Cosa dovrebbe essere fatto ?

Per i cortili di individuigli uccelli devono essere tenuti al chiuso o sotto una rete protettiva.

Per le fattorie professionistile regole di ricovero si applicano anche secondo modalità che dipendono sia dal settore interessato che dalla fase di produzione.

Il rispetto delle regole di biosicurezza è inoltre essenziale in tutte le fasi della produzione (allevamento, trasporto, macellazione, alimentazione) per evitare di introdurre il virus dell’influenza aviaria o di diffonderlo da un allevamento all’altro.

Gli allevatori possono rivolgersi al loro veterinario, al loro gruppo di produttori o alla direzione dipartimentale per la protezione delle popolazioni (DDPP) per ottenere le precise procedure applicabili alla loro produzione.

Controlli casuali

In caso di rilevamento di mortalità anormale o di sintomi indicativi di influenza aviaria in un’aia o in un’azienda agricola, i privati ​​e gli allevatori professionisti sono invitati a contattare i loro veterinario chi si metterà in contatto con il DDPP.

Delle controlli il rispetto delle regole di ricovero e biosicurezza viene effettuato in modo casuale dagli agenti del DDPP nel dipartimento e continuerà nelle settimane a venire.

Video: attualmente su Actu

Nessun pericolo per l’uomo

Infine, il prefetto della Manche ci ricorda che l’influenza aviaria non lo è non trasferibile a l’uomo e che il consumo di carne, uova, foie gras – e più in generale qualsiasi prodotto alimentare a base di pollame – non presenta rischi per la salute umana.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire La Presse de la Manche nella sezione Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Leave a Comment