Bogballe – Gestione delle mappe di modulazione semplificata da Google Drive

Gli spandiconcime MLine – 30 modelli da 1.250 a 5.550 l e da 3 a 6 t di carico utile – della danese Bogballe hanno accesso a un dispositivo semplificando l’implementazione della modulazione della dose, senza imporre la compatibilità Isobus. La loro scatola del calibratore (Zurf o Totz) è collegata a a Tablet Android che integra l’applicazione Navi App sviluppato da Bogballe, da cui l’utente integra le sue mappe di modulazione. Il tablet riceve il segnale anche da una semplice antenna GPS fornita da Bogballe o da un ricevitore già presente in azienda. La novità sta in utilizzando Google Drive per caricare semplicemente le mappe mod sul tablet con una connessione wifi. Una volta applicato il fertilizzante, le tariffe effettivamente applicate vengono registrate e inviate a Google Drive. L’agricoltore può quindi visualizza queste mappe su Google Earth, il tutto senza abbonamento. Si segnala che Bogballe offre anche, per i parchi dove convivono trattori Isobus e non Isobus, rendere compatibile lo spandiconcime utilizzando una semplice scatola Iso-Converter.

Per guadagnare precisione nelle restanti fasce o nei punti, Bogballe cambia il suo taglio di sezione passando da 40 a 80 sottosezioniportando a 16 il numero delle sezioni principali.

Infine, per rispondere all’uso crescente di tappi per fertilizzanti organici, il produttore offre una nuova versione della griglia inferiore del serbatoio a maglia larga.

Leave a Comment