attenzione, questi prodotti sono potenzialmente pericolosi per la salute, sono dadi da brodo

SU marzo 2022, la Direzione generale per la concorrenza, i consumatori e la prevenzione delle frodi (DGCCRF) ha emesso diversi solleciti sui dadi da brodo. Questo è il marchio Etica dell’orto biologico. In effetti, l’imballaggio è molto dannoso per la salute. Perché possono contenere tracce di oli minerali (MOH), noti per essere tossici per la salute, a seguito di un difetto di confezionamento.

Se hai questi due lotti a casa, fai attenzione: 10082022 e 221110. Questi lotti sono stati venduti nel periodo dal 04/12/2021 al 12/03/2021 in supermercati come Franprix, Intermarché o Casino.

Promemoria enorme: ma potresti aver acquistato questo prodotto anche su Internet, ad esempio sul sito Web di Léa Nature. Quest’ultimo avverte i propri consumatori: “Raccomandazioni ai consumatori: Tutti i prodotti sono stati ritirati dalla vendita. Tuttavia, alcuni di questi prodotti sono stati commercializzati prima della misura di ritiro. Le persone che detengono questi prodotti sono pertanto invitate a non consumarli. E riportarli al luogo di acquisto. Certamente i prodotti non presentano un pericolo immediato. Ma non soddisfano le soglie per garantire la sicurezza a lungo termine”.

Anche i prodotti biologici ne risentono!

E lo scorso febbraio è stato il turno dei cubetti di brodo a marchio Auchan di subire un richiamo. Infatti i cubetti a marchio Auchan Pouce della categoria Brodo di manzo disidratato x12 del lotto 0927Y1 potrebbero contenere un prodotto tossico.

Richiamo massiccio: nel caso in cui tu abbia acquistato un prodotto da questo lotto senza averlo ancora mangiato, riportalo il prima possibile in qualsiasi negozio Picard. Se non hai più una ricevuta, niente panico! Non ti serve per essere rimborsato. Se invece hai già mangiato questo piatto, assicurati di consultare un medico o il centro antiveleno della tua zona se vedi comparire il minimo problema.

Oltre ai richiami di prodotti, bisogna anche prestare attenzione a seguire le buone regole igieniche in casa per evitare il rischio di intossicazione alimentare. Infatti, l’avvelenamento deriva dall’ingestione di batteri o virus, parassiti, tossine o sostanze chimiche.

Prima di tutto, devi seguire alcune regole di buon senso. Prima di cucinare, lavarsi sempre bene le mani con sapone. E attenzione: se durante la preparazione dei tuoi piatti devi toccare la spazzatura, dovrai poi pensare a lavarti nuovamente le mani! Un altro riflesso di base: è necessario fornire anche un tagliere per ogni tipo di alimento (carne, pesce crudo, verdure).

Promemoria massiccio: il riflesso giusto da adottare!

I microrganismi possono rapidamente stabilirsi nel tuo frigorifero. Quindi è meglio fare tutto in modo che non si sentano in un buon nido accogliente. Innanzitutto, sbarazzati di tutti gli imballaggi non necessari come le scatole attorno ai vasetti di yogurt. Il cartone attira l’umidità e i microrganismi.

Quindi posizionare sempre i cibi più delicati. Vale a dire carne e pesce, nella zona più fredda del frigorifero, cioè nel vassoio inferiore. Si consiglia inoltre di evitare di affiancare un alimento crudo a un alimento cotto. Per gli avanzi vanno conservati in contenitori ermetici. Ovviamente, dovresti pulire il tuo frigorifero regolarmente e non accumulare mai troppo cibo all’interno!

Per quanto riguarda il congelatore, è l’ideale. Perché i batteri non possono moltiplicarsi a temperature così basse. D’altra parte, non commettere mai l’errore di ricongelare un piatto congelato! E consuma un piatto scongelato entro 3 giorni al massimo. Con tutti questi buoni riflessi, dovresti eliminare ogni rischio di intossicazione alimentare.


Leave a Comment