Apple spiega l’integrazione di Google Workspace per gli ID Apple

I piani di Apple per integrare i servizi di identità di Google Workspace con gli ID Apple gestiti dovrebbero semplificare la gestione dell’identità nel cloud per le aziende che utilizzano i servizi del gigante della pubblicità sui motori di ricerca.

Riunire i team di lavoro e di scuola

L’integrazione recentemente annunciata è particolarmente focalizzata sulle esigenze delle piccole e medie imprese (PMI) che utilizzano Apple Business Essentials (ABE) e degli educatori che utilizzano Apple School Manager, ma, come l’integrazione con Microsoft Azure Active Directory di cui godono già gli ID gestiti Apple , probabilmente raggiungerà servizi aggiuntivi.

Il bello di questa autenticazione federata è che consente ai dipendenti di accedere ai propri ID Apple gestiti con il proprio account Google Workspace, rendendo molto più semplice l’accesso ad app e servizi senza compromettere la sicurezza.

Questo tipo di supporto per l’autenticazione per Azure e Workspace è da tempo molto richiesto nelle comunità aziendali che i prodotti Apple stanno attualmente raggiungendo; il suo arrivo mantiene la continua tendenza di Apple a migliorare l’offerta che offre agli utenti professionali.

Che cos’è l’ID Apple gestito?

Gli ID Apple gestiti vengono utilizzati per accedere alle app e ai servizi Apple. Questi ID sono di proprietà e gestiti dall’azienda e possono essere utilizzati con ID Apple personali quando un’organizzazione utilizza la registrazione degli utenti.

La separazione dei dati tra account aziendali e account personali è protetta.

Li usi per accedere ai tuoi servizi, dati e applicazioni aziendali e per gestire gli account utente. Informazioni più approfondite sono disponibili qui.

Che cos’è Google Workspace?

Precedentemente noto come G Suite, Google Workspace combina gli strumenti di produttività e collaborazione di Google e supporta l’URL della tua azienda e la nomenclatura email. Include Gmail, Contatti, Calendario, Meet, Chat e altri strumenti tra cui Currents, Google Drive e Google Docs. Può anche includere la lavagna Jamboard e il servizio telefonico, Voice. La suite è popolare tra i clienti delle PMI e dell’istruzione.

Google continua a migliorare il suo prodotto Workspace. Recentemente ha introdotto un supporto migliorato per la modalità Focus sui dispositivi iOS. Forse più significativamente (soprattutto per i lavoratori ibridi di Google), ora è possibile configurare i controlli dell’host e assegnare i co-organizzatori prima delle riunioni in Google Calendar.

perchè importa

In una recente intervista, Javier Soltero, VP di Google Workspace, ha confermato che la sua divisione ha dipendenti sia completamente remoti che ibridi e ha sottolineato che le aziende devono essere flessibili e adattarsi alle esigenze dei dipendenti, cosa che fa eco ai recenti commenti del Forum sul futuro di Slack.

[Also read: How not to upgrade your enterprise technology]

“Affidare ai tuoi team con la flessibilità di lavorare dove e quando meglio si adatta a loro porterà a risultati aziendali migliori e dipendenti più felici. ha affermato Brian Elliott, direttore esecutivo del Future Forum.

Nel caso di Apple Business Manager, Google Workspace, Azure Active Directory e l’intera crescita del settore della gestione dei dispositivi mobili (MDM) focalizzato sui dispositivi Apple, l’autenticazione senza interruzioni è considerata un imperativo strategico per supportare la trasformazione digitale e le nuove pratiche di lavoro.

Gestione di più piattaforme, servizi e provider

Su tutti i lati della recinzione, penso che i leader aziendali stiano iniziando a comprendere la necessità di una perfetta integrazione tra servizi, provider e piattaforme multi-sorgente che in genere esistono nelle moderne infrastrutture aziendali.

Sanno che per realizzare i vantaggi di progetti di digitalizzazione a volte costosi, tutto deve funzionare bene insieme. Il mancato raggiungimento di tale integrazione è spesso citato come una delle ragioni del fallimento di oltre il 60% di questi progetti.

Per i fornitori del settore, rimuovere la complessità non necessaria soddisfa un’esigenza del cliente, motivo per cui lo fanno. La necessità di integrare sta anche accelerando lo sviluppo di un’industria di integrazione dei servizi, in particolare nell’infrastruttura back-end. È una tendenza notevole, Gartner lo copre, e l’autenticazione senza interruzioni è la chiave per raggiungerla.

Apple afferma che l’integrazione complessiva tra ABM e ASM sarà sotto il controllo di un utente con lo stato di amministratore o manager del personale sul proprio account a cui sono concessi anche i privilegi di amministratore di Google Workplace. (Hai bisogno di entrambi per unirti a loro.)

Questa persona potrà modificare gli account degli utenti ABM registrati e può anche utilizzare lo strumento di autenticazione federato per connettere gli account utente a Google Workspace. Tra le altre funzionalità, possono anche esaminare tutti gli elenchi esistenti di domini verificati automaticamente e domini in conflitto.

Puoi esplorare l’intero processo di onboarding nel documento di supporto Apple disponibile qui.

Per favore, seguimi Farfugliareo unisciti a me nei gruppi di AppleHolic bar & grill e Apple Discussions su MeWe.

Copyright © 2022 IDG Communications, Inc.

Leave a Comment