Al cibo! prendi un boccone da Sushi Taxi

Ingrandire

Annie Gauthier, Béatrice Cosgrove, Eleonora Eusepi e Ashley Weiss. Fonte: sito web BCF

Il gruppo sushi taxifondata nel 2000, è passata nelle mani diAl cibo!un’azienda familiare Trois-Rivières, creata nel 1996 da André Gigueree che ha 59 ristoranti.

Attenzione. A questo numero dobbiamo ora aggiungere i 12 ristoranti aziendali e i nove ristoranti in franchising di Sushi Taxi, riferisce Le Nouvelliste.

Ora al comando, Rosanne Giguere intende mantenere il DNA della sua nuova acquisizione. Con questo accordo,

“Conosco già molto bene il marchio ed è importante per me che attraverso la transazione manteniamo il DNA di Sushi Taxi, che ha fatto sì che le persone amino l’esperienza culinaria offerta da diversi anni”, spiega.

Rosanne Giguère, lei stessa avvocato, è stata rappresentata da BCF Avocats d’affaires, lo studio dove ha iniziato la sua carriera prima di diventare vicepresidente del gruppo Al cibo!. Gli avvocati dell’acquirente hanno quindi formato un team composto daAnnie Gauthier e di Beatrice Cosgroveper la componente transazionale, eEleanor Eusepi e D’Ashley Weissper la componente di finanziamento.

Vincent Girard, Julien Langlois, Anne-Sophie Godbout, Pascal Provost, Sébastien Roy, Sophie Lessard Berger e Mathieu Munger-Bernier.  Fonte: sito web di Faken

Ingrandire

Vincent Girard, Julien Langlois, Anne-Sophie Godbout, Pascal Provost, Sébastien Roy, Sophie Lessard Berger e Mathieu Munger-Bernier. Fonte: sito web di Faken

Il gruppo sushi taxi era rappresentato da Fasken, con una squadra composta da Vincenzo Girarda partire dal Julien Langlois e D’Anne-Sophie Godboutper la transazione, Pascal Prevostoper immobili, Sebastian Royper la componente di proprietà intellettuale, e Sophie Lessard-Berger e Mathieu Munger Bernierper la componente di finanziamento.

“Continueremo a offrire prodotti esclusivi e gustosi ai nostri stimati clienti, progettati dai nostri talentuosi team creativi”, conclude la signora Giguère.

Leave a Comment