A Bourg-Achard, un ristorante ha allestito un distributore di piatti pronti 24 ore al giorno

Sophie Gricourt gestisce il ristorante Le Clos du Mas a Bourg-Achard (Eure). Dal 15 marzo 2022 offre pasti pronti venduti in un distributore automatico disponibile dal lunedì alla domenica. (©Il risveglio di Pont-Audemer)

Negli ultimi due anni, la pandemia di Covid-19 ha stravolto le abitudini dei consumatori. Sophie Gricourt ne è ben consapevole. Fatta questa crisi sanitaria, il gestore del ristorante Le Clos du Mas a Bourg-Achard (Eure) probabilmente non avrei mai immaginato di installare un distributore di piatti pronti davanti al suo stabilimento.

Nel 2020, dal primo parto, avevamo già avviato la vendita d’asporto. Funzionava molto bene. E vediamo che la domanda è ancora lì.

Sophie GricourtGestore del ristorante Le Clos du Mas

Dal 15 marzo 2022 il ristoratore ha, ai margini della trafficatissima strada dipartimentale 675, un distributore di pasti pronti che opera 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. “Il pagamento si effettua solo con carta di credito”, afferma. .

40 rastrelliere di piatti pronti da riscaldare

Il distributore automatico è dotato di quaranta scomparti in cui il cliente può trovare diversi piatti preparati confezionati in scatole di plastica che devono solo essere riscaldati nel microonde. Filetto di salmone alle verdure, tagliatelle alla carbonara, lingua di manzo con purè di patate, lasagne… La scelta è vasta.

I menu cambiano ogni tre giorni. I clienti possono trovarli sulla nostra pagina Facebook ‘Le Clos du Mas nouvelle page’. Offriamo anche una formula di piatto da dessert. E presto si aggiungeranno le bevande alle formule.

Sophie Gricourt

Dopo l’ascesa delle macchine per il pane e dei distributori di prodotti agricoli fioriti negli ultimi anni nelle nostre comunità rurali, a questa nuova modalità di consumo più orientata ai prodotti locali, con un accesso più facile e veloce, si aggiungono i distributori di piatti pronti. Ad esempio, all’ora di pranzo, all’interno delle aziende, i dipendenti che non possono tornare a casa non hanno sempre il tempo (e i soldi) per andare al ristorante. Alcuni preferiscono pranzare in loco in una piccola zona cucina attrezzata con un semplice forno a microonde.

Sophie Gricourt indica che “i nostri pasti preparati sono meno costosi di quelli serviti nel nostro ristorante. Il distributore automatico è pratico anche per chi, dopo una giornata di lavoro, non ha la motivazione per cucinarsi da mangiare.

Se il suo distributore di cibo da asporto avrà successo, la direttrice del Clos du Mas prevede, nei prossimi anni, di crearne altri nelle vicine città rurali che non hanno attività. Un modo per mantenere un servizio locale nei villaggi per far fronte alla scomparsa dei negozi, e quindi impedire ai residenti di recarsi nei centri commerciali.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire L’Éveil de Pont-Audemer nello spazio Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Leave a Comment